2 LA FINANZA ISLAMICA IN ITALIA (PARTE SECONDA).

Riprendiamo la trattazione in merito al Progetto di Legge n. 4453 concernente “Disposizioni concernenti il trattamento fiscale delle operazioni di finanza islamica”, analizzando i contratti introdotti nel Titolo I.

 

Il Titolo I si occupa del trattamento tributario dei seguenti contratti non partecipativi:

 

1) Murabaha;

 

2) Ijarah;

 

3) Ijarah wa iqtina;

 

4) Istisna’a.

 

Prima di occuparci del trattamento fiscale analizziamo dal punto di vista della Finanza islamica il funzionamento di tali contratti e la loro corrispondenza con la banca tradizionale.

 

Contratti non partecipativi.

 

In tale categoria di contratti la Banca assume la veste di fornitore del bene che è funzionale al cliente.

 

 

 


 

Riflessi fiscali previsti nel Progetto di legge n. 4453.
 
È possibile riassumere i risvolti fiscali utilizzando la seguente tabella:
(Segue)

Scrivi commento

Commenti: 0